Và, metti una sentinella: perché, Harper, perché?
Recensioni

Và, metti una sentinella: perché, Harper, perché?

Il mio modesto parere: Và, metti una sentinella non doveva essere pubblicato. Non doveva vedere la luce delle vetrine delle librerie, non doveva finire nelle mani dei lettori di Il buio oltre la siepe. Doveva rimanere nascosto in fondo al cassetto nel quale è stato negli ultimi sessant’anni, non a caso. Ma facciamo un passo indietro. Và, metti una sentinella, … Continua a leggere

Nelle foreste siberiane, di Sylvain Tesson
Recensioni

Nelle foreste siberiane, di Sylvain Tesson

Sylvain Tesson, scrittore e grande viaggiatore francese, nei primi anni 2000 trascorre pochi giorni sulle rive dell’immenso Bajkal, lago della Siberia meridionale tra i più grandi al mondo. Il paesaggio selvaggio e ghiacciato gli resta incastrato tra gli occhi e il cuore. Fa una promessa a se stesso: prima dei quarant’anni vivrà sei mesi da … Continua a leggere

Adriana Ivancich, musa di Hemingway
Recensioni

Adriana Ivancich, musa di Hemingway

L’Adriana Ivancich protagonista di La musa di Hemingway, l’ultimo libro di Nicola Morgantini (Effequ, 2015), è esistita davvero. E davvero la nobile italiana ha ispirato il grande scrittore americano. I due si sono incontrati per la prima volta nel 1948 in Veneto: lei diciottenne, lui quasi cinquantenne. Tra loro nacque un’amicizia, forse qualcosa di più. Si videro spesso, … Continua a leggere

La solitudine dei naufraghi. Gabbianara blues, di Fernando Quatraro
Recensioni

La solitudine dei naufraghi. Gabbianara blues, di Fernando Quatraro

Avete mai letto un romanzo pensando, a un certo punto, che il finale non avesse più alcuna importanza? Che semplicemente la storia valesse la pena di essere letta, e basta? Che non servisse altro per giudicare o godere del libro? E’ una cosa rara, per me, ma è una bella sensazione. Ed è successo con Gabbianara blues (Edizioni … Continua a leggere