Ultimi articoli
L’acqua invade  Principe
Viaggi

L’acqua invade Principe

Una tubatura dell’acqua esplode sotto il manto stradale di via Balbi, di fronte a Piazza Principe, Genova. Una voragine si apre nell’asfalto. Acqua e detriti invadono la piazza, la stazione e le strade circostanti, sotto lo sguardo immobile e impotente di Cristoforo Colombo, dall’alto del suo piedistallo di marmo. Circa due ore di flusso incontrollabile e incontrollato di acqua … Continua a leggere

Và, metti una sentinella: perché, Harper, perché?
Recensioni

Và, metti una sentinella: perché, Harper, perché?

Il mio modesto parere: Và, metti una sentinella non doveva essere pubblicato. Non doveva vedere la luce delle vetrine delle librerie, non doveva finire nelle mani dei lettori di Il buio oltre la siepe. Doveva rimanere nascosto in fondo al cassetto nel quale è stato negli ultimi sessant’anni, non a caso. Ma facciamo un passo indietro. Và, metti una sentinella, … Continua a leggere

“A un passo dalla vita” di Thomas Melis
Recensioni

“A un passo dalla vita” di Thomas Melis

Spesso i commenti incisivi stampati in quarta di copertina sono fuorvianti. Il malcapitato lettore è quindi indotto in tentazione (e in errore), perdendo così tempo e denaro. Molti, purtroppo, sono i romanzi decantati a parole ma snobbati dagli occhi.  “A un passo dalla vita” di Thomas Melis, per fortuna, non appartiene a questo genere di … Continua a leggere

Giro del Giappone in 100 suoni
Viaggi

Giro del Giappone in 100 suoni

Siamo abituati a pensare che preservare un territorio dalla devastazione industriale e dall’inquinamento significhi prevalentemente conservare intatto un paesaggio, evitando che la mano dell’uomo lo deturpi e lo privi della sua identità originale. Ma non si tratta solo di questo. Esiste un patrimonio intangibile, ancora più fragile, ma altrettanto prezioso: i suoni. In effetti senza … Continua a leggere

Nelle foreste siberiane, di Sylvain Tesson
Recensioni

Nelle foreste siberiane, di Sylvain Tesson

Sylvain Tesson, scrittore e grande viaggiatore francese, nei primi anni 2000 trascorre pochi giorni sulle rive dell’immenso Bajkal, lago della Siberia meridionale tra i più grandi al mondo. Il paesaggio selvaggio e ghiacciato gli resta incastrato tra gli occhi e il cuore. Fa una promessa a se stesso: prima dei quarant’anni vivrà sei mesi da … Continua a leggere